Pagina 1 di 19 12311 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 361
Questa discussione si intitola Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta nella sezione Sciolina, lamine, soletta - Manutenzione dello snowboard, appartenente alla categoria Snowboarding world;
  1. #1
    Mastro Tavolaro Reputazione:2473 L'avatar di rallysta
    Registrato dal
    Nov 2011
    Sesso
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,071

    Predefinito Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta

    PRIMA PARTE -> Tuning delle lamine

    Cominciamo con una prefazione per quanto riguarda il tuning, se non è di vostro interesse potete passare direttamente alla “seconda parte – affilatura delle lamine”. Il tuning delle lamine consiste nel dare un leggero angolo alle lamine rispetto alla soletta, in genere si consiglia un angolo di circa 1°. Con questa modifica si riduce moltissimo il contatto della lamina con la neve quando la tavola è perfettamente piatta, quindi non noterete più la lamina che tira da una parte, tipo nei raccordi pianeggianti a tavola dritta, e guadagnerete molta agilità, la surfata risulterà più pulita nel cambio di lamina destra-sinistra e viceversa ovviamente, inoltre può essere d’aiuto su rail e box in quanto riduce la possibilità che la lamina a valle si impunti sull’ostacolo.
    La tenuta della tavola rimane comunque inalterata perché facendo il filo della lamina a 89° si ottiene una lamina a 90° e la tavola terrà a dovere, ovvio che per avere pari tenuta dovrete inclinare la tavola di 1° in più di prima… ma è davvero poco!
    Di contro io non ne vedo molti, forse per chi fa salti potrebbe richiedere di inclinare un po’ di più la tavola sullo stacco per riuscire ad imprimere la rotazione, ma sinceramente io non ho notato sostanziali differenze e anzi è una tavola che perdona un po’ di più in atterraggio, quindi vedo più pro che contro.
    L’unico neo è che è una modifica irreversibile, una volta modificata la lamina non la si può più riportare come in origine.
    Io ho fatto questa modifica per la prima volta l’anno scorso e ne sono rimasto molto soddisfatto.
    Ho anche fatto un test con tuning di 1° e lamine tirate a 90°, quindi con un risultato di 91° ma non funziona bene, io speravo in una lamina un pelo meno incisiva, ma un angolo ottuso non può proprio fare presa… quindi vi consiglio di fare fin da subito tuning di 1° e lamine a 89°.
    Quasi nessuna tavola esce dalla casa madre già con questa modifica, forse perché così si lascia la scelta all’utilizzatore o forse perché è difficile fare a macchina una lavorazione di questo tipo.

    Di seguito illustrerò come io eseguo questo tipo di lavorazione, sottolineandovi però fin da subito che non è ne l’unico modo di procedere, ne il modo migliore, semplicemente è come preferisco eseguire io il tutto per evitare errori e avere il risultato migliore per le mie capacità.

    Materiale utilizzato:
    - Lima media per lamine (Viala Filo1)
    - Spazzola metallo (x tenere pulita la lima)
    - Calibro
    - Tessera da buttare (tipo vecchio skipass, con spessore < di 1mm)
    - Forbici (x tagliare in maniera precisa tessera e nastro)
    - Nastro carta
    - Solvente per soletta
    - Carta assorbente
    - Cavalletti per appoggiare e tenere ben ferma la tavola
    - Materiale per riaffilare le lamine a 89° (vedi Seconda parte “Affilatura lamine”)


    Il primo step per fare il tuning è preparare bene la lima. Come lima può andare bene una lima media da ferro abbastanza nuova, ma l’ideale sarebbe una lima specifica da lamine, quella che vedete in foto è una lima per lamine prodotta dalla Viala Filo 1 (medio) che ho acquistato su ebay x 8 euro circa.

    1) Costruiamo due spessori uguali, ricavandoli da una schedina tipo vecchio ski-pass, sconsiglio la carta di credito buona (:-P) l’importante è che lo spessore della scheda sia inferiore ad 1 mm. Gli spessori avranno quindi la forma di due trapezi rettangolo con base della dimensione della lima e il lato inclinato a 45 gradi (vedi foto).
    Cercate di stondare gli angoli degli spessori per evitare che possano graffiare anche se in maniera leggera la soletta.

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-00-spessori.jpg

    2) Attacchiamo gli spessori sulla lima (per maggiore stabilità io ho messo tra spessore e lima un pezzetto di biadesivo), fisseremo il primo spessore con il taglio a 45° che incrocia i denti della lima (sarà la parte della lima che andrà a limare la lamina) e l’altro col taglio a 45° allineato con i denti della lima (sarà la parte che rimarrà a vista durante la lavorazione). (vedi immagine)


    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-01-spessori.jpg

    3) Con nastro carta largo facciamo dei giri di nastro intorno alla lima spessorata fino ad aggiungere alla dimensione della lima 2 mm in tutto (1mm per lato). Fate attenzione a fare esattamente lo stesso numero di giri di nastro sia da un lato che dall’altro.
    Nella foto vedete spessore inferiore, spessore superiore (contrassegnato da una X) misura della lima senza spessori, misura della lima con spessori (+2 mm).

    Volendo si potrebbero fare gli spessori solo col nastro, però il nastro potrebbe comprimersi durante l’uso, riducendo così l’angolo di tuning durante la lavorazione...

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-02-spessori-r.jpg

    4) Ora fissiamo sulla parte superiore un pezzo di nastro a 8cm (arrotondando dalla misura esatta di 80,61mm) dallo spessore applicato nella parte alta della lima, cercando di replicare lo stesso angolo a 45° dello spessore in alto.
    Aggiungo foto e un disegno generale per fare un po’ di chiarezza.

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-03-spessori.jpg

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-lima.jpg

    5) Tutte queste quote nascono dal fatto che utilizzando uno spessore di 1 mm, per avere un angolo di 1°, bisogna spostarsi verso il centro della soletta di 57mm, siccome poi la lima viene utilizzata a 45° e non dritta verso il centro della soletta dobbiamo calcolare l’ipotenusa di un triangolo rettangolo con due angoli di 45° e lati di 57mm, ovvero 80,61… Vedi disegni riportati


    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-angolo.jpg

    6) Posizioniamo dunque la tavola con la soletta rivolta verso l’alto, cercando un sistema perché la tavola stia il più ferma possibile. Io che sono abbastanza precisino mi sono costruito col legno due morsetti copiati da quelli da ski-man, con un po’ di inventiva e magari un amico che vi aiuta a tenere ferma la tavola si riesce anche senza grandi sistemi di fissaggio…

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-04-fissaggio-tavola.jpg

    7) Una bella pulita alla soletta con solvente per soletta e carta assorbente e si comincia!

    8) Prendiamo la lima e la posizioniamo appoggiata sulla soletta come mostrato nella foto sottostante

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-05-tuning.jpg

    9) Notate bene l’inclinazione a 45° che deve avere, torna infatti molto utile il riferimento esterno fatto col nastro. Con due mani esercitiamo quindi una pressione uniforme sulla punta della lima e qualche cm fuori dalla lamina, spingendo quanto basta verso la soletta a cui siamo ben appoggiati, e trasliamo la lima in avanti (vedi direzione indicata dalla freccia) di circa 10-15 cm, quindi alziamo la lima ritorniamo sul punto di partenza e ripassiamo, ripetiamo così x 4-5 passate, dovreste sentire la lima che all’inizio raschia parecchio poi via via sempre meno.
    Dovreste anche vedere la lamina che si pulisce (viene limata) prima sul perimetro esterno e poi via via la lavorazione arriva a coprire l’intera lamina.
    Quando sentiamo che l’attrito è molto ridotto passiamo avanti altri 10 cm, dobbiamo arrivare a fare tutte e due le lamine, potete escludere giusto punta e coda che sono ininfluenti per le lamine.
    Ogni 2-3 passate consiglio di pulire la lima con una spazzola metallica e la soletta con un pezzo di carta assorbente, poiché si forma molto sporco che potrebbe segnare la soletta e farci comunque ottenere un risultato non perfetto.
    Finito questo primo passaggio andiamo a fare delle passate leggere su tutta la lunghezza delle lamine per lisciare e uniformare la lavorazione.
    Non è importante tenere conto del verso di scorrimento della tavola ovvero non cambia nulla se la lima scorre da punta a coda della tavola o viceversa.

    10) Tuning eseguito!

    Arriva subito anche la seconda parte (non mi fa allegare tutte le immagini! )
    Icone allegate Icone allegate Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-06a-squadretta.jpg   Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-06-squadretta.jpg  

  2. #2
    Mastro Tavolaro Reputazione:2473 L'avatar di rallysta
    Registrato dal
    Nov 2011
    Sesso
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,071

    Predefinito

    SECONDA PARTE -> Affilatura delle lamine

    Anche qui inseriamo una piccola prefazione…
    Le lamine della tavola vanno fatte quando ce ne è bisogno, ovvero quando ci si accorge che la tavola non tiene più come dovrebbe o quando la lamina si rovina a causa di uno sfregamento non voluto contro qualcosa di duro (sasso, paletto, rail, ecc…).
    Non bisogna esagerare con questa rilavorazione perché ogni volta che si lima andiamo a rimuovere un po’ di lamina che purtroppo non è infinita… Non possiamo però neanche astenerci dal farle se desideriamo un certo comportamento della nostra tavola in pista o su fondi ghiacciati.
    Di seguito illustrerò come io eseguo questo tipo di lavorazione, sottolineandovi però fin da subito che non è ne l’unico modo di procedere, ne il modo migliore, semplicemente è come preferisco eseguire io il tutto per evitare errori e avere il risultato migliore per le mie capacità.

    Materiale utilizzato:
    - Lima media per lamine (Viala Filo1)
    - Spazzola metallo (x tenere pulita la lima)
    - Nastro carta
    - Solvente per soletta
    - Carta assorbente
    - Cavalletti per appoggiare e tenere ben ferma la tavola
    - Squadretta per lamine (89° x tuning o 90° senza tuning)
    - Metro
    - Pietra Fine/Lima diamantata (x la finitura)

    Materiale per riaffilare le lamine a 89° (vedi Seconda parte “Affilatura lamine”)

    1) Molti consigliano di fissare la tavola sul profilo laterale, lavorando quindi con la lima dall’alto verso il basso, io mi trovo meglio a lavorare con la soletta verso l’alto e con la lima laterale… penso sia soggettivo! Così facendo ho la certezza che la squadretta stia ben appoggiata alla soletta e posso stare più leggero sulla lima.
    Posiziono dunque la tavola con la soletta rivolta verso l’alto, cercando un sistema perché la tavola stia il più ferma possibile, io che sono abbastanza preciso mi sono costruito col legno due morsetti copiati da quelli da ski-man, con un po’ di inventiva e magari un amico che vi aiuta a tenere ferma la tavola si riesce anche senza grandi sistemi di fissaggio… (testo copiato da sopra )


    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   04 fissaggio tavola.jpg
Visite: 307
Dimensione:   25.6 KB
ID: 6061
    2) Una bella pulita alla soletta con solvente per soletta e carta assorbente e si comincia!

    3) In commercio esistono principalmente due tipologie di squadrette, quelle metalliche ad angolo fisso su cui si può fissare la lima mediante un morsetto

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-06a-squadretta.jpg

    E quelle plastiche con angolo impostabile dall’utilizzatore (a seconda del modello sono più o meno performanti) vedere foto seguenti x capire di che squadrette parliamo.
    Io prediligo questo secondo tipo per praticità… se sono di buona qualità sono comunque durature per un uso non professionistico e sono dotate di lime più corte con cui è più facile copiare bene il profilo della lamina.


    4) Prepariamo dunque la squadretta con l’angolo desiderato, consiglio sempre un angolo di 90°, ciò significa che se avete fatto un tuning di 1° come spiegato nella prima parte dovrete impostare la squadretta con un angolo di 89°, senza tuning consiglio invece di tirare la lamina a 90°.
    Attenzione alla lima che ha un corretto verso di utilizzo, io la posiziono per lavorare spingendo in avanti, c’è chi preferisce posizionarla al contrario e tirare…

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-06-squadretta.jpg

    5) Andremo quindi ad affilare le lamine escludendo punta e coda che non necessitano di tale lavorazione, aggiungo un disegno con evidenziato in rosso la parte da affilare e in verde quella da lasciare come è:

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-07-soletta.jpg

    6) Appoggiamo dunque la nostra squadretta in posizione, controllando il perfetto contatto sulla soletta che darà il giusto squadro alla lavorazione e spingiamo avanti la squadretta esercitando una leggera pressione sulla lamina.

    7) Consiglio di fare più passate leggere piuttosto che una sola spingendo forte, dovrete trovare il giusto equilibrio, anche qua, come nel tuning, io procedo prima per piccoli passi di circa 20-25 cm, poi una passata finale lunga tutta la lamina per uniformare la lavorazione.
    Quindi posiziono la squadretta (vedi foto), affilo x 20-25 cm, alzo la squadretta e la riposiziono al punto di partenza, riappoggio la squadretta e riparto, poi mi sposto avanti e ripeto, infine la passata finale (per ripristinare una lamina sono sufficienti 1-2 passate, se dovete cambiare angolo da 90° a 89° in seguito al tuning forse ne servirà qualcuna in più).
    Anche in questa operazione consiglio di pulire molto spesso squadretta, lima e soletta perché i residui di limatura tendono a segnare la soletta e oltretutto rendono più difficoltoso e meno preciso il lavoro.
    Non è importante tenere conto del verso di scorrimento della tavola ovvero non cambia nulla se la lima scorre da punta a coda della tavola o viceversa.

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-08-affilatura.jpg

    8) Fatto questo, prendiamo una lima media, meglio se specifica per lamine, ma non strettamente necessario, data la semplicità della lavorazione e andiamo a limare le lamine a 45°partendo da punta e coda e arrivando fino 3-5 cm dopo la fine della curva della punta/coda.
    Per essere certi di lavorare in maniera precisa possiamo aiutarci mettendo due pezzi di nastro carta sulla soletta (evidenzio in rosso il lato del nastro che ci interessa).

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-09-affilatura-punta-coda.jpg

    Possiamo limare in maniera più decisa sulla punta e sulla coda e andremo via via ad alleggerire la pressione sulla lima man mano che ci avviciniamo al nastro, andando quindi a collegarsi in maniera pulita alla lamina tagliente, rendendo così molto progressiva l’incisione della lamina che sarà dunque più sincera nel trasmetterci l’ingresso in conduzione e la tavola risulterà più docile nei cambi di direzione.
    Nelle estremità di punta e coda risulta conveniente togliere proprio il filo alla lamina sia perché lo spigolo vivo è più delicato, sia perché avere la coda o la punta affilata può peggiorare il comportamento della tavola in neve fresca.

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-10-affilatura-punta-coda.jpg

    9) Andiamo a dare l’ultima ritoccata alle lamine… appena tirate il filo è troppo aggressivo, bisogna quindi con mano di fata e una pietra molto delicata o una lima diamantata (io uso una piccola pietrina trovata in un kit del dremel x affilare gli utensili), andare ad eliminare la bava di lavorazione… Anche qui ci possono essere due modi di procedere… Se volete una lamina superincisiva (ideale per un ottima conduzione su neve e ghiaggio) allora passate la pietra cercando di copiare il più possibile il profilo della lamina (vedi foto).

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-11a-pietra-r.jpg

    Se invece volete una lamina più polivalente e meno cattiva, cosa che anche io preferisco, dovrete dare una passata a 45° su tutta la lamina, dobbiamo giusto eliminare la bava della lavorazione, quindi leggeri leggeri diamo una passata soltanto.

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-11-pietra.jpg

    10) Un modo rudimentale ma efficace per controllare la finitura della lamina e verificare che passando il dito la lamina non tenda a tagliare, ma sfregandoci l’unghia tiri via una sfogliatina dell’unghia.

    Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-12-verifica-lamina-r.jpg

    11) Lamine pronte! Diamo una bella pulita alla soletta (con solvente dedicato) e prepariamoci a sciolinare!

    E’ tutto, resto a disposizione per eventuali chiarimenti, consigli, discussioni e quant’altro nascerà da questo topic!
    Icone allegate Icone allegate Tuning e Affilatura lamine - Tutorial by rallysta-12-verifica-lamina.jpg  

  3. #3
    Active Member Reputazione:10 L'avatar di BaZzor
    Registrato dal
    Apr 2012
    Sesso
    Messaggi
    69

    Predefinito

    intanto sbav...e grazie:D ora me lo leggo e vedo se ci capisco qualcosa :D!

  4. #4
    Zeussssssssss Reputazione:4270 L'avatar di Zeus
    Registrato dal
    Oct 2011
    Sesso
    residenza
    In cima all'Olimpo
    Messaggi
    14,243

    Predefinito

    ottimo lavoro rallysta, abbiamo aspettato per avere questo tutorial ma devo dire che ne è valsa davvero la pena
    cpmunque se decido di non vendere la vecchia tavola proverò il tuning su questa almeno se faccio danni non ci sono problemi...
    comunque davvero ben fatto...
    "Mai discutere con gli idioti, prima ti porterebbero al loro livello e poi ti batterebbero con l'esperienza"

    P.S. Usa anche te la "stelletta" qui sotto per dare punti reputazione a chi se li merita!

  5. #5
    PRO Member Reputazione:45 L'avatar di Scottylago
    Registrato dal
    Apr 2012
    Sesso
    Messaggi
    594

    Predefinito

    Grazie rallysta. Per ora nessuna domanda ma sono sicuro che appena proverò mi verranno in mente molte domande quindi tieniti pronto
    Welcome to my world, the world of snowboarding

  6. #6
    Mik
    Mik non è in linea
    Spammona Reputazione:3372 L'avatar di Mik
    Registrato dal
    Feb 2011
    Sesso
    residenza
    Roma
    Messaggi
    19,929

    Predefinito

    wow, che super-guida Rally!!
    ci hai fatti aspettare, ma ne è davvero valsa la pena!


    sono onesta, io non ho ancora MAI messo mano sulle lamine, fino ad oggi ho fatto solo sciolina...
    ...ma di certo questa guida sarà ottima per cominciare.
    e direi che hai spiegato tutto alla perfezione per rendere i miei lavori il più semplici e chiari possibile!

    - primo test sulla mia prima tavola (che è ferma in cantina).
    - secondo test/lavorazione vera e propria sulla nuova tavola. ovvio però voglio prima provarla così come è, per poter anche sentire la differenza tra prima e dopo la lavorazione


    P.S. Usa anche te la "stelletta" qui sotto per dare punti reputazione a chi se li merita!

  7. #7
    Mastro Tavolaro Reputazione:2473 L'avatar di rallysta
    Registrato dal
    Nov 2011
    Sesso
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,071

    Predefinito

    Mi fa molto piacere che sia di vostro gusto e possa tornavi utile!

  8. #8
    PRO Member Reputazione:675 L'avatar di BlackWinter
    Registrato dal
    Feb 2012
    Sesso
    Messaggi
    466

    Predefinito

    Decisamente un'ottima guida, complimenti!!
    Io sto imparando ora a fare le lamine a 90°, avendo acquistato l'occorrente allo Skipass; inutile dire che trovo la guida molto utile!!

    Riguardo alla prima parte, quindi al tuning, ti chiedo:
    farlo con questo è la stessa cosa che hai descritto tu, vero?
    Toko Multi Base File Control 0.5 - 1.5 disponibile nel negozio online Blue Tomato

  9. #9
    Mik
    Mik non è in linea
    Spammona Reputazione:3372 L'avatar di Mik
    Registrato dal
    Feb 2011
    Sesso
    residenza
    Roma
    Messaggi
    19,929

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BlackWinter Visualizza il messaggio
    farlo con questo è la stessa cosa che hai descritto tu, vero?
    Toko Multi Base File Control 0.5 - 1.5 disponibile nel negozio online Blue Tomato
    beh, se ci fai caso il funzionamento è lo stesso:
    - Rally mette le carte e il nastro per fare spessore, lì invece hai un piedino che fa spessore a una tot distanza dalla lamina;
    - Rally ha parlato di una distanza fissa a cui fissare il nastro perchè lui fa il tuning di 1°, lì invece hai la distanza regolabile perchè puoi fare tuning tra 0,5° e 1,5°.
    ma il concetto è proprio uguale uguale!! cambia solo che il tuo è uno strumento già pronto

    unica cosa, con attrezzi regolabili si ha un qualcosa che si deteriora nel tempo e che potrebbe, dopo utilizzi ed utilizzi, non essere più preciso. mentre seguendo la guida ti costruisci uno strumentino che di certo non ha punti che si allentano, non ha gioco, e che quindi va sempre bene.
    (e il discorso vale sia per il tuning, sia per l'angolo delle lamine)


    P.S. Usa anche te la "stelletta" qui sotto per dare punti reputazione a chi se li merita!

  10. #10
    PRO Member Reputazione:675 L'avatar di BlackWinter
    Registrato dal
    Feb 2012
    Sesso
    Messaggi
    466

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Mik Visualizza il messaggio
    beh, se ci fai caso il funzionamento è lo stesso:
    - Rally mette le carte e il nastro per fare spessore, lì invece hai un piedino che fa spessore a una tot distanza dalla lamina;
    - Rally ha parlato di una distanza fissa a cui fissare il nastro perchè lui fa il tuning di 1°, lì invece hai la distanza regolabile perchè puoi fare tuning tra 0,5° e 1,5°.
    ma il concetto è proprio uguale uguale!! cambia solo che il tuo è uno strumento già pronto

    unica cosa, con attrezzi regolabili si ha un qualcosa che si deteriora nel tempo e che potrebbe, dopo utilizzi ed utilizzi, non essere più preciso. mentre seguendo la guida ti costruisci uno strumentino che di certo non ha punti che si allentano, non ha gioco, e che quindi va sempre bene.
    (e il discorso vale sia per il tuning, sia per l'angolo delle lamine)
    Ho capito.... non ero sicuro al 100% perchè del tuning non mi sono mai interessato, quindi ancora non c'ho fatto l'occhio con i vari attrezzi
    Non ce l'ho quel "coso" io ho preso solo la roba per affilare la lamina in parte

    Altra domanda: non mi torna quando dici che la modifica alla lamina è irreversibile.
    E' vero che a forza di asportarla, questa prima o poi finisce.... ma si parla comunque di toglierne mezzo mm o meno alla volta... considerando che la lamina continua "dentro" (cioè se gratti via la plastica dalle parti con un trincetto o un toglifenolo), prima di finirla ce ne vuole.... o no? Cioè te dici che se faccio le lamine a 88° poi non posso più tornare a 90°? Ho capito bene?

  11. #11
    Mik
    Mik non è in linea
    Spammona Reputazione:3372 L'avatar di Mik
    Registrato dal
    Feb 2011
    Sesso
    residenza
    Roma
    Messaggi
    19,929

    Predefinito

    l'angolo della lamina è REVERSIBILE.
    se prima la fai a 88° e poi vuoi tornare a 90° (per esempio) basta andare a grattare via la parte esterna inferiore, per intenderci, e riportarla verticale. insomma, basta usare l'affila-lamine a 90° e la riporti come prima. questo si può fare, sebbene è una cosa che puoi fare poche volte dato che vai ad asportare parte della lamina e così facendo si "consuma" in fretta.

    ciò che è IRREVERSIBILE è il tuning.
    infatti una volta che la parte sottostante la lamina non sarà più orizzontale a 0° ma inclinata di 1°, quella inclinazione rimane. qui non puoi riportarla a paro perchè andresti a formare uno "scalino" tra soletta e lamina.
    o meglio, magari puoi anche farlo dato che si parla di uno spessore molto molto piccolo da asportare, però secondo me rischi che ti vada a compromettere il "corretto" scorrimento della tavola sulla neve... e parlo per supposizioni a questo punto, dato che sono cose che non ho provato...


    P.S. Usa anche te la "stelletta" qui sotto per dare punti reputazione a chi se li merita!

  12. #12
    PRO Member Reputazione:675 L'avatar di BlackWinter
    Registrato dal
    Feb 2012
    Sesso
    Messaggi
    466

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Mik Visualizza il messaggio
    l'angolo della lamina è REVERSIBILE.
    se prima la fai a 88° e poi vuoi tornare a 90° (per esempio) basta andare a grattare via la parte esterna inferiore, per intenderci, e riportarla verticale. insomma, basta usare l'affila-lamine a 90° e la riporti come prima. questo si può fare, sebbene è una cosa che puoi fare poche volte dato che vai ad asportare parte della lamina e così facendo si "consuma" in fretta.

    ciò che è IRREVERSIBILE è il tuning.
    infatti una volta che la parte sottostante la lamina non sarà più orizzontale a 0° ma inclinata di 1°, quella inclinazione rimane. qui non puoi riportarla a paro perchè andresti a formare uno "scalino" tra soletta e lamina.
    o meglio, magari puoi anche farlo dato che si parla di uno spessore molto molto piccolo da asportare, però secondo me rischi che ti vada a compromettere il "corretto" scorrimento della tavola sulla neve... e parlo per supposizioni a questo punto, dato che sono cose che non ho provato...
    Ok allora avevo inteso male io, sorry

    Però: in laboratorio dovrebbero essere in grado di "asportare" la soletta, di quel mezzo mm che basta per pareggiarla con l'angolo di tuning, nel caso uno lo voglia cambiare e riportare a zero.... io la sapevo così!! Che ne dite?

  13. #13
    Mastro Tavolaro Reputazione:2473 L'avatar di rallysta
    Registrato dal
    Nov 2011
    Sesso
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,071

    Predefinito

    Si, la macchina può farlo, ma limare la soletta non é mai una gran cosa, se si può meglio evitare!

  14. #14
    Active Member Reputazione:342 L'avatar di WinterX
    Registrato dal
    Oct 2012
    Messaggi
    97

    Predefinito

    Complimenti per l'ottimo tutorial, veramente interessante e ben fatto!!

    Quote Originariamente inviata da rallysta Visualizza il messaggio
    Quasi nessuna tavola esce dalla casa madre già con questa modifica, forse perché così si lascia la scelta all’utilizzatore o forse perché è difficile fare a macchina una lavorazione di questo tipo.
    Sono quasi sicuro di aver letto da qualche parte che la Burton Custom, la mia tavola, esce già di fabbrica con tuning di 1° e lamine 89

    Esiste un facile sistema per verificarlo??

  15. #15
    Mik
    Mik non è in linea
    Spammona Reputazione:3372 L'avatar di Mik
    Registrato dal
    Feb 2011
    Sesso
    residenza
    Roma
    Messaggi
    19,929

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WinterX Visualizza il messaggio
    Esiste un facile sistema per verificarlo??
    prendi un righello (o qualsiasi altra cosa dritta e piatta), lo poggi sotto la soletta "per largo", e guarda se la lamina segue il righello (e quindi la soletta) o se si discosta.
    nel secondo caso vuol dire che hai un pò di tuning.

    se poi vuoi misurare esattamente quanto è il tuning, allora c'è da tirare in ballo la matematica...


    P.S. Usa anche te la "stelletta" qui sotto per dare punti reputazione a chi se li merita!

  16. #16
    Active Member Reputazione:342 L'avatar di WinterX
    Registrato dal
    Oct 2012
    Messaggi
    97

    Predefinito

    Ah... beh... tutto qui?? Chissà quale macchinario tecnologico pensavo servisse... in effetti

    Appena ho un attimo verifico, thx

  17. #17
    Mik
    Mik non è in linea
    Spammona Reputazione:3372 L'avatar di Mik
    Registrato dal
    Feb 2011
    Sesso
    residenza
    Roma
    Messaggi
    19,929

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WinterX Visualizza il messaggio
    Ah... beh... tutto qui?? Chissà quale macchinario tecnologico pensavo servisse... in effetti
    ...ma in teoria esistono pure i macchinari eh... solo che non ne ho mai usati, di solito preferisco il fai di te

    buon divertimento WinterX


    P.S. Usa anche te la "stelletta" qui sotto per dare punti reputazione a chi se li merita!

  18. #18
    Mastro Tavolaro Reputazione:2473 L'avatar di rallysta
    Registrato dal
    Nov 2011
    Sesso
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,071

    Predefinito

    Una squadretta metallica é l'ideale! Se é fatto di serie non é mai perfetto come fatto a mano, quindi una ripassata non farebbe male!

  19. #19
    PRO Member Reputazione:62 L'avatar di pericle
    Registrato dal
    Jun 2010
    Sesso
    residenza
    Senigallia (AN)
    Messaggi
    658

    Predefinito

    grande rally ottimissima guida !! Rep++++++
    Non importa che tu sia regular o goofy... l'importante è che tu sia SnowDip

  20. #20
    PRO Member Reputazione:147
    Registrato dal
    Sep 2012
    Messaggi
    182

    Predefinito


    Contribuisci a mantenere il
    server di SnowboarDipendente.it :)
    Maggiori info qui.
    Ottima guida! Personalmente sulla burner faccio 1 di tuning e lamine a 88, in modo da aver l'angolo a 89. Sembra nulla un grado di differenza, finchè non ti ritrovi su piste ghiacciate! Invece sulla salvatore sanchez 1 e 89, che considero lo "standard".

Pagina 1 di 19 12311 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Affila lamine
    Da Magro nel forum Sciolina, lamine, soletta - Manutenzione dello snowboard
    Risposte: 77
    Ultimo messaggio: 29-11-13, 17:49
  2. lamine by myself - help :)
    Da BaZzor nel forum Sciolina, lamine, soletta - Manutenzione dello snowboard
    Risposte: 71
    Ultimo messaggio: 09-11-12, 10:24
  3. come sono affilate le lamine?
    Da Makkio nel forum Sciolina, lamine, soletta - Manutenzione dello snowboard
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-11-12, 21:05
  4. lamine per snowpark (box/rail)
    Da AnnAliena2.0 nel forum Sciolina, lamine, soletta - Manutenzione dello snowboard
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 18-04-12, 00:27
  5. Sciolinatura secondo Rallysta/Renato :D
    Da rallysta nel forum Sciolina, lamine, soletta - Manutenzione dello snowboard
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 02-12-11, 19:17

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •