da lombardo non potevo che aprire un post a riguardo.
ero a cervinia ospite da un amico e sabato sera l'amara notizia.
questa mattina invece di salire a surfare siamo tornati a casa, un pò per evitare ogni sorta di problema ed un pò per sano senso civico.
mai vista così poca gente.
da domani impianti chiusi anche in val d'aosta.
faccio il tecnico audio da 20 anni (sono libero professionista in partita iva) e da più di 15 giorni sono in vacanza forzata...così sarà fino al 3 aprile, ormai mi sono già abituato alla situazione, il nostro settore è in ginocchio (settore sicuramente molto in ombra ma che crea un enorme forza lavoro e grandi introiti), mai vissuto nulla del genere in tanti anni di attività.
personalmente credo che in questo momento sia inutile creare psicosi e semplicemente stare a casa (per quanto possibile).
voi? lavorate? lavorate da casa? fermi come me?