Nell'insicurezza generale, sappiamo che molto probabilmente dovremo convivere col covid-19 ancora per molto tempo.

Spero che non si raggiungano nuovi picchi, ma che si riuscirà a condurre una vita "normale", rinunciando purtroppo a molte cose, fintanto che non si troverà una soluzione.

Credo che non dovremo rinunciare allo snowboard, sarebbe un suicidio per tutto il settore turistico, ma ovviamente si dovranno applicare tutte le accortezze che conosciamo (e non solo) per limitare la diffusione del virus.

Secondo voi cosa cambierà?


A me vengono i brividi solo a pensare alle code kilometriche per gli impianti che avranno capienza ridottissima, invece per diminuire le code alle casse dello skipass spero spingeranno per la diffusione dei già esistenti skipass online (telepass pay, mypass ski...). Non riesco a immaginare come sarà e se sarà possibile fermarsi in baita, ma sicuramente coprirsi il naso e la bocca non si farà più solo per il freddo.


A Perisher, Australia, a ridosso della stagione, si stanno già preparando e hanno fatto questo video chiedendo di scaricare l'app australiana corrispondente alla nostra oramai famigerata e misteriosa Immuni.

https://www.facebook.com/PerisherRes...1424793640988/