Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 47

Discussione: Differenza tra scioline base rosse

  1. #21
    PRO Member Reputazione:118 L'avatar di testataecassa
    Registrato dal
    Aug 2017
    Sesso
    residenza
    sauze d'oulx
    Messaggi
    1,410

    Predefinito

    io uso queste
    http://www.blanchetstore.com/index.p...h=181_190_1901

    passo nell'ordine la 100, 200 e 600

    se la lamina è rovinata, prima lima2 e poi le tre diaface in sequenza

    lo faccio sia sulla tavola (89° la lib e la salomon di mia figlia, 88° la burton) sia sugli sci del figlio

    il risultato è che abbiamo sempre lamine perfette

    ci sono annate come quella passata, dove a gennaio ha piovuto sulle piste e poi ha gelato, dove è davvero obbligatorio

    i due anni prima, dove invece la neve età sempre soffice, la passavo giusto ogni tanto

    p.s. per passarle uso il tiralamine
    Ultima modifica di testataecassa; 14-09-20 a 20:18
    voie lactée et grande galaxie

  2. #22
    PRO Member Reputazione:16 L'avatar di gondor
    Registrato dal
    Aug 2019
    residenza
    Milano - Venezia
    Messaggi
    505

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lorenzo Snow Visualizza il messaggio
    Ack come pulisci la sciolini a caldo in modo efficace e senza tappare i pori con lo sporco?
    Comunque o lo faccio dall'anno scorso e ci trovo un certo godimento nello sciolinare. Per carità, ovvio che a volte è una scocciatura quando si è presi tardi.

    [...]
    Soprattutto quando sono le 23 e devi svegliarti alle 5.45


    Ps.
    Com'è andata in negozio?

  3. #23
    PRO Member Reputazione:118 L'avatar di testataecassa
    Registrato dal
    Aug 2017
    Sesso
    residenza
    sauze d'oulx
    Messaggi
    1,410

    Predefinito

    ma dove sciate che avete tutta questa necessità di pulire il fondo prima di sciolinare?
    voie lactée et grande galaxie

  4. #24
    PRO Member Reputazione:4386 L'avatar di Ack
    Registrato dal
    Apr 2012
    Sesso
    residenza
    Ivrea e Courmayeur
    Messaggi
    21,363

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gondor Visualizza il messaggio
    Per pulirla a caldo passi il ferro ai gradi indicati dalla sciolina e passi con un panno?

    Passo la spatola ... e un po' la carta assorbente per i punti difficili e la rifinitura ...



    Quote Originariamente inviata da Lorenzo Snow Visualizza il messaggio
    Ack come pulisci la sciolini a caldo in modo efficace e senza tappare i pori con lo sporco?

    Lo sporco va in sospensione nella sciolina e spatolando lo tiri via ... se la soletta è molto contaminata però c'è da insistere (ripassando anche diverse volte) prima che la sciolina rimanga limpida ...


    Quote Originariamente inviata da testataecassa Visualizza il messaggio
    ma dove sciate che avete tutta questa necessità di pulire il fondo prima di sciolinare?

    Sporco ne esce anche se la soletta sembra pulita
    Ultima modifica di Ack; 14-09-20 a 21:15

  5. #25
    PRO Member Reputazione:4386 L'avatar di Ack
    Registrato dal
    Apr 2012
    Sesso
    residenza
    Ivrea e Courmayeur
    Messaggi
    21,363

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da head Visualizza il messaggio
    Ci sarebbe anche questa soluzione, ma a me non convince....
    https://www.dpsskis.com/products/pha..._waxless_glide

    Con quello che costa (99.99 $ - "single application kit") mi sa che non lo scoprirà mai nessuno se funziona

  6. #26
    PRO Member Reputazione:693 L'avatar di fdineve
    Registrato dal
    Jan 2017
    Sesso
    residenza
    Bergamo
    Messaggi
    1,808

    Predefinito

    .. per me si tratta di una spalmata di PTFE (Poli-Tetra-Fluoro- Etilene..... "Teflon", per i Dupont-isti) sulla soletta..
    Ciao
    Carlo



  7. #27
    PRO Member Reputazione:37 L'avatar di head
    Registrato dal
    Feb 2018
    Sesso
    residenza
    BG-BS
    Messaggi
    1,241

    Predefinito

    Anche secondo me.
    Quello che faccio fatica a capire è come renderlo solido/solidale alla soletta, essendo liquido.
    Goofy better lovers

  8. #28
    PRO Member Reputazione:16 L'avatar di gondor
    Registrato dal
    Aug 2019
    residenza
    Milano - Venezia
    Messaggi
    505

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da head Visualizza il messaggio
    Anche secondo me.
    Quello che faccio fatica a capire è come renderlo solido/solidale alla soletta, essendo liquido.
    Qui un video della sua applicazione.
    C'è anche un passaggio in un macchinario


  9. #29
    PRO Member Reputazione:693 L'avatar di fdineve
    Registrato dal
    Jan 2017
    Sesso
    residenza
    Bergamo
    Messaggi
    1,808

    Predefinito

    ...lui stesso, nel video, dice che si trata di "FluoroCarburi" (il PTFE e' quello piu' comune che si usa, ad e. per le padelle antiederenti)
    Anche le ormai "vecchie" scioline fluorurate erano a base di questi composti.. poi sono state usate sempre piu' raramente perche' velenose quando maneggiate a lungo (skimen e laboratori).

    ... avete sentito quando dice che puoi farlo benissimo da solo, ma solo in estate e solo se c'e' sole diretto ("full sunlight").. dice testualmente che non e' una cosa che puoi fare in inverno.
    Loro sono un negozio di sci (DPS Ski) che ha acquistato la macchina che permette di fare la deposizione, in qualsiasi stagione..

    Dicono di rimuovere prima la sciolina.. meglio se con "rotobrush"..non usano solventi.. al limite si puo dare prima una mano di olio d'oliva (!!!).
    Nel caso si usino solventi, e' importante essere sicuri di rimuoverli totalmente prima del procedimento..

    Il Phantom consta di due componenti.. il primo che indurisce in 20 minuti e il secondo che richiede invece 15 minuti..

    Uno sci da 178 richiede 5ml. del primo componente (5ml. per ognuno degli sci).

    Non va appicato sulle punte "rockerate" perche' finisce per colare poi sulle lamine e poi sul top...
    Ultima modifica di fdineve; 15-09-20 a 15:04
    Ciao
    Carlo



  10. #30
    PRO Member Reputazione:176 L'avatar di Café Racer
    Registrato dal
    Jul 2018
    Sesso
    Messaggi
    1,051

    Predefinito

    io ho sperimentato varie soluzioni per prolungare la vita alla sciolina classica, principalmente perchè sulla tripla base, ai margini della base centrale si consuma molto molto più in fretta:

    all'inizio davo prima e dopo ogni uscita una mano di sciolina spray, diciamo che riuscivo a prolungare la sciolina normale che stava sotto di circa un'uscita.

    poi ho provato lui, che già usavo per la cinghia della mia HD
    come effetto idrorepellente e antiattrito è pazzesco, la sciolina durava il doppio. Però ho l'impressione che possa essere lesivo nei confronti della soletta, quindi va bene se hai molta cera fresca già data altrimenti si rischia il danno.
    "Straights are for fast boards, turns are for fast riders."

  11. #31
    PRO Member Reputazione:693 L'avatar di fdineve
    Registrato dal
    Jan 2017
    Sesso
    residenza
    Bergamo
    Messaggi
    1,808

    Predefinito

    ..lo sparge bene con le mani, anche sulle punte rockerate.

    A conferma di cio' che dice CAFE', il tizio dice che si puo' sciolinare se si vuole.. hanno visto che la sciolina dura circa il 40% in piu'..

    Mette in forno per 20 minuti a 104° Farenheit (40°C).

    Passati 20 minuti, Rimuove tutto il componente appena "cotto", passando sulla soletta la "rotobrush"
    Spalma con le mani il secondo componente (quello da 15 minuti)... anch'esso 5 ml.

    ..poi lo cuoce per 15 minuti...e il gioco e' fatto!
    Ultima modifica di fdineve; 15-09-20 a 15:34
    Ciao
    Carlo



  12. #32
    PRO Member Reputazione:37 L'avatar di head
    Registrato dal
    Feb 2018
    Sesso
    residenza
    BG-BS
    Messaggi
    1,241

    Predefinito

    Ho visto tutto il video e sentito tutto: allora...
    Secondo me l'A è una resina liquida diluita con cera e il B è una cera liquida molto dura al PTFE...
    bah, convince poco sta cosa
    Goofy better lovers

  13. #33
    PRO Member Reputazione:355 L'avatar di Lorenzo Snow
    Registrato dal
    Aug 2013
    Sesso
    residenza
    Vicenza e Milano
    Messaggi
    347

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gondor Visualizza il messaggio
    Soprattutto quando sono le 23 e devi svegliarti alle 5.45


    Ps.
    Com'è andata in negozio?
    Quante volte mi è capitato...

    Comunque in negozio è andata molto bene. Per ora è molto tranquillo e sto avendo modo di familiarizzare poco a poco.

    Non mi aspettavo che per maxi la preparazione tecnica fosse importante e invece lo è e ne sono compiaciuto.

    Ho comunque sorpreso tutti perché conosco già tutta la parte tecnica a fondo (grazie anche a tutti voi che dal 2013 mi fate imparare ).

    Ho scoperto però che la parte più difficile è il rapporto umano cliente-venditore. È parecchio diverso rispetto a quando si consiglia un amico, una persona online o addirittura rispetto a come immaginavano sarebbe stato vendere una tavola.
    Probabilmente il motivo principale è che dovrei sciogliermi perché or ora lo sto sentendo un po’ come una prova, ma vedo che mi sto rilassando col passare dei giorni.

    La gran parte dei clienti di maxi è principiante e/o totalmente a digiuno di nozioni tecniche quindi bisogna fare e farsi molte domande a cui lì per lì non penso subito. È molto più facile dietro uno schermo o con la confidenza di un conoscente.

    La domanda è sempre generica “cerco una tavola”, “vorrei dei pantaloni da snowboard” quindi bisogna costruire il rapporto col cliente capendo cosa cerca. Lo so che è una cosa che si fa regolarmente anche qui sul forum, ma coi cliente per ora è stato un po’ diverso.
    Anche il modo di rapportarsi in modo più aperto e scherzoso o più distaccato e professionale è tutto da imparare a capire.

    Poi il maggiore “problema” è che non si devi consigliare come qui sul forum guardando al mercato in toto, ma secondo l’assorbimento del negozio che al momento non mi ricordo a menadito e che è misero quindi bisogna cercare cosa è rimasto di tale taglia.
    Comunque questa settimana arrivano dei bancali di tutto l’assortimento della famiglia Burton (Burton, ak e anon) e ci sarà moolta più roba.

  14. #34
    PRO Member Reputazione:355 L'avatar di Lorenzo Snow
    Registrato dal
    Aug 2013
    Sesso
    residenza
    Vicenza e Milano
    Messaggi
    347

    Predefinito Differenza tra scioline base rosse

    Quote Originariamente inviata da testataecassa Visualizza il messaggio
    ma dove sciate che avete tutta questa necessità di pulire il fondo prima di sciolinare?
    Ho sempre considerato il pulire la soletta come fase obbligatoria della sciolinatura, ma in effetti mi sono domandato un paio di volte se si potesse evitare magari dopo che si è sciato solo su neve appena caduta.

    La tentazione di risparmiare solvente ed evitare di inquinare l’ho avuta spesso. Se ack consiglia la pulizia a caldo la proverò più spesso (l’ho già utilizzata assieme al solvente per delle macchie ostinate su delle vecchie tavole).

  15. #35
    PRO Member Reputazione:355 L'avatar di Lorenzo Snow
    Registrato dal
    Aug 2013
    Sesso
    residenza
    Vicenza e Milano
    Messaggi
    347

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Café Racer Visualizza il messaggio
    io ho sperimentato varie soluzioni per prolungare la vita alla sciolina classica, principalmente perchè sulla tripla base, ai margini della base centrale si consuma molto molto più in fretta:

    all'inizio davo prima e dopo ogni uscita una mano di sciolina spray, diciamo che riuscivo a prolungare la sciolina normale che stava sotto di circa un'uscita.

    poi ho provato lui, che già usavo per la cinghia della mia HD
    come effetto idrorepellente e antiattrito è pazzesco, la sciolina durava il doppio. Però ho l'impressione che possa essere lesivo nei confronti della soletta, quindi va bene se hai molta cera fresca già data altrimenti si rischia il danno.
    Se devo essere sincero usare il wd40 mi sembra un po’ tra il crimine ambientale e la goliardata visto che l’assioma che il wd40 fa muovere qualsiasi cosa si dimostra sempre più vero.

    Comunque magari poi oh inquina quanto la paraffina ma essendo liquido mi sa che se ne perde di più/più velocemente.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  16. #36
    PRO Member Reputazione:4386 L'avatar di Ack
    Registrato dal
    Apr 2012
    Sesso
    residenza
    Ivrea e Courmayeur
    Messaggi
    21,363

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lorenzo Snow Visualizza il messaggio

    Ho scoperto però che la parte più difficile è il rapporto umano cliente-venditore. È parecchio diverso rispetto a quando si consiglia un amico, una persona online o addirittura rispetto a come immaginavano sarebbe stato vendere una tavola.

    Suppongo che a differenza di chi viene a chiedere qui il cliente medio sarà meno recettivo (e non interessato al lato tecnico) e più pretenzioso (visto che paga) ...

  17. #37
    PRO Member Reputazione:693 L'avatar di fdineve
    Registrato dal
    Jan 2017
    Sesso
    residenza
    Bergamo
    Messaggi
    1,808

    Predefinito

    ... a mia esperienza (perche' ho acquistato tavole/attacchi/scarponi per almeno 5 persone digiune di snowboard) contano, nell'ordine:

    1) grafica della tavola e perfetta bellezza del "terzetto" tavola/attacchi/scarponi

    2) roba della stagione in corso (l'hardware di una o due stagioni fa, e' cosa vecchia..)

    3) prezzo medio/alto (se costa "poco" significa che vale "poco" .... il padre del Quality Management, Joseph Juran, scriveva: "E' la qualita' che fa il prezzo, o e' il prezzo che fa la qualita'? ").

    ..tutto il resto tipo camber, rocker, stance, angoli, flex etc.. sono pippe mentali da "professionisti" (..cioe' per gli esauriti dei forum, come noi.. )

    Confesso che dopo 23 anni di zno', mi sono pure chiesto "..e se avessero ragione loro? "


    P.S.
    L'usato che ho venduto, su Subito.it, finche' elencavo dettagli tecnici non se lo cagava nessuno.. quando ho scritto semplicemente "Tavola snowboard, unico proprietario".. ho avuto 5 contatti (due ragazze addirittura, per tavole da uomo attorno 157/158 !! .. ma il morbo del "professionista", me le ha fatte loro sconsigliare...) e le ho vendute praticamente il giorno dopo....



    P.P.S.
    ho gia' raccontato, in passato quello che ho visto, il primo anno di zno', nel park di Madesimo.. ma tengo a raccontarlo di nuovo...
    Ero con mia moglie che imparavamo a grabbare Indy.. quando arrivano dei tizi sulla linea nera, che si mettono a girare 360 a pioggia.. uno di loro, in particolare, girava tranquillamente 1080!
    Sentimmo che gli altri lo chiamavano "Marchino" e, in effetti era il piu' piccolo del gruppo.
    Dopo un po', uno della truppa dice: ".. Marchino, ma quando ti decidi a comprarti una tavola nuova?.."
    Poi a ben guardare, capimmo.. Marchino aveva una tavola con il nose spezzato (!) e rimesso in posizione con viti e dadi che passavano da parte a parte, dal top alla soletta della tavola (e raschiavano anche sulla neve).

    Lasciatemi quindi parafrasare il suddetto Joseph Juran, dicendo: e' la tavola che fa il rider o il rider che fa la tavola ?
    Ultima modifica di fdineve; 16-09-20 a 17:20
    Ciao
    Carlo



  18. #38
    PRO Member Reputazione:693 L'avatar di fdineve
    Registrato dal
    Jan 2017
    Sesso
    residenza
    Bergamo
    Messaggi
    1,808

    Predefinito

    ...dimenticavo di elencare un punto 4) le case che sono anche marche di sci, vengono secondo me percepite come migliori... una specie di "garanzia" dovuta al nome.
    E forse e' solo in parte vero, nel senso che, ovviamente, esistono molte ottime case che si dedicano solo allo zno'.

    e un punto 5) marche che non siano Burton, Nitro, o le suddette marche di sci, mi sembra siano dai dilettanti comunque percepite come pippe mentali da "professionisti"..
    Ciao
    Carlo



  19. #39
    PRO Member Reputazione:118 L'avatar di testataecassa
    Registrato dal
    Aug 2017
    Sesso
    residenza
    sauze d'oulx
    Messaggi
    1,410

    Predefinito

    io frequento un forum di chitarristi, gente esaurita davvero a mille

    due volte l'anno facciamo un raduno e siamo in 30-40 da tutta Italia

    beh, vi dico solo che quel giorno nello studio dove ci troviamo c'è piu roba assurda di qualità che nel negozio più fornito d'Italia

    e la gente non porta tutto quello che ha a casa, ma solo alcuni pezzi

    insomma, nei forum c'è gente mica a posto
    voie lactée et grande galaxie

  20. #40
    PRO Member Reputazione:16 L'avatar di gondor
    Registrato dal
    Aug 2019
    residenza
    Milano - Venezia
    Messaggi
    505

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lorenzo Snow Visualizza il messaggio
    Quante volte mi è capitato...

    Comunque in negozio è andata molto bene. Per ora è molto tranquillo e sto avendo modo di familiarizzare poco a poco.

    Non mi aspettavo che per maxi la preparazione tecnica fosse importante e invece lo è e ne sono compiaciuto.

    Ho comunque sorpreso tutti perché conosco già tutta la parte tecnica a fondo (grazie anche a tutti voi che dal 2013 mi fate imparare ).

    Ho scoperto però che la parte più difficile è il rapporto umano cliente-venditore. È parecchio diverso rispetto a quando si consiglia un amico, una persona online o addirittura rispetto a come immaginavano sarebbe stato vendere una tavola.
    Probabilmente il motivo principale è che dovrei sciogliermi perché or ora lo sto sentendo un po’ come una prova, ma vedo che mi sto rilassando col passare dei giorni.

    La gran parte dei clienti di maxi è principiante e/o totalmente a digiuno di nozioni tecniche quindi bisogna fare e farsi molte domande a cui lì per lì non penso subito. È molto più facile dietro uno schermo o con la confidenza di un conoscente.

    La domanda è sempre generica “cerco una tavola”, “vorrei dei pantaloni da snowboard” quindi bisogna costruire il rapporto col cliente capendo cosa cerca. Lo so che è una cosa che si fa regolarmente anche qui sul forum, ma coi cliente per ora è stato un po’ diverso.
    Anche il modo di rapportarsi in modo più aperto e scherzoso o più distaccato e professionale è tutto da imparare a capire.

    Poi il maggiore “problema” è che non si devi consigliare come qui sul forum guardando al mercato in toto, ma secondo l’assorbimento del negozio che al momento non mi ricordo a menadito e che è misero quindi bisogna cercare cosa è rimasto di tale taglia.
    Comunque questa settimana arrivano dei bancali di tutto l’assortimento della famiglia Burton (Burton, ak e anon) e ci sarà moolta più roba.
    Molto interessante!
    Ho fatto qualche lavoro a contatto con il pubblico e son gioie e "dolori". Con ogni persona bisogna rapportarsi in maniera diversa e cercare di capire qual è il suo carattere cosa gli interesas e condurlo verso la decisione giusta e che lo soddisfi. Insomma, un bel casino divertente :D

    La gente sul forum è comunque una minoranza rispetto alla massa che, per tempo o voglia, tende a non informasi abbastanza o per niente. Chi spende tempo per leggersi post, guardare recensioni, capire e farsi un'idea è già un gradino sopra. Il grosso delle persone ha una conoscenza media che tende al basso.
    Per lo snowboard due cosette le so, ma su molti argomenti anch'io rientro alla grande nel mucchio selvaggio (per quanto cerchi lo stesso di pignolare su tutto)



    Quote Originariamente inviata da Lorenzo Snow Visualizza il messaggio
    Se devo essere sincero usare il wd40 mi sembra un po’ tra il crimine ambientale e la goliardata visto che l’assioma che il wd40 fa muovere qualsiasi cosa si dimostra sempre più vero.
    Comunque magari poi oh inquina quanto la paraffina ma essendo liquido mi sa che se ne perde di più/più velocemente.
    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Devo dire che usare il WD40, anche se più specifico, sulla soletta mi perplime fortemente.
    La sciolina spray, o gli stick, potrebbero essere uno spunto. Magari da mettere a metà giornata per far durare di più la sciolina messa a caldo.



    Quote Originariamente inviata da fdineve Visualizza il messaggio
    [...]
    3) prezzo medio/alto (se costa "poco" significa che vale "poco" .... il padre del Quality Management, Joseph Juran, scriveva: "E' la qualita' che fa il prezzo, o e' il prezzo che fa la qualita'? ").
    [...]
    A livello psicologico l'equazione "se ho speso di più vuol dire che ho speso bene e meglio" è ben conosciuta nel marketing.
    Quando non sai nulla dell'argomento il costo dell'oggetto/servizio è un parametro che comprendi bene e ti da sicurezza.
    Purtroppo non sempre è così e le aziende lo sanno più che bene


    Quote Originariamente inviata da fdineve Visualizza il messaggio
    P.P.S.
    ho gia' raccontato, in passato quello che ho visto, il primo anno di zno', nel park di Madesimo.. ma tengo a raccontarlo di nuovo...
    Ero con mia moglie che imparavamo a grabbare Indy.. quando arrivano dei tizi sulla linea nera, che si mettono a girare 360 a pioggia.. uno di loro, in particolare, girava tranquillamente 1080!
    Sentimmo che gli altri lo chiamavano "Marchino" e, in effetti era il piu' piccolo del gruppo.
    Dopo un po', uno della truppa dice: ".. Marchino, ma quando ti decidi a comprarti una tavola nuova?.."
    Poi a ben guardare, capimmo.. Marchino aveva una tavola con il nose spezzato (!) e rimesso in posizione con viti e dadi che passavano da parte a parte, dal top alla soletta della tavola (e raschiavano anche sulla neve).

    Lasciatemi quindi parafrasare il suddetto Joseph Juran, dicendo: e' la tavola che fa il rider o il rider che fa la tavola ?
    Se hai il manico puoi usare qualsiasi attrezzo che riuscirai a fare quello che vuoi.
    In caso di un principiante che deve imparare, avere almeno dei componenti che fanno onestamente il loro lavoro è sicuramente d'aiuto.
    Nel mezzo c'è una bella scala di grigi tra pensieri sensati e parecchie pippe trainate dalla passione e dal marketing (e qui alzo ben due mani).

Discussioni simili

  1. Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 02-05-18, 14:12
  2. scioline a freddo
    Da RiccardoBalboni nel forum Sciolina, lamine, soletta - Manutenzione dello snowboard
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 17-10-13, 15:29
  3. Miscelazione Scioline
    Da Faber nel forum Sciolina, lamine, soletta - Manutenzione dello snowboard
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 27-05-13, 16:59
  4. Scioline e attrezzi a milano
    Da rive872 nel forum Sciolina, lamine, soletta - Manutenzione dello snowboard
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 10-01-13, 16:08

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •